Welcome



La Periferia con le sue storie, le idee, i pensieri e le immagini di un luogo dove non succede mai niente.

...inoltre: cinema, fotografia, cultura e altre cose che mi passano per la mente.

domenica 20 marzo 2011

Periferia VIII















L'Italia è un giardino di cemento.

Giorni fa a casa mia, il campanello suona. E' un uomo sulla 50ina che non conosco. Esco fuori per sentire cosa vuole.
E' italiano, balbetta ed è vestito abbastanza male. Ha imparato a memoria una frase, che probabilmente ripete di casa in casa:
Sono disoccupato. Cerco un lavoro, mi può aiutare?


Chiaramente non avevo un lavoro per lui. Successivamente, amici di paese, mi hanno confermato che era passato pure da loro e non era il primo.
E' il segnale di un'Italia che si avvicina al baratro. La disoccupazione che avanza e la società che stritola i più deboli.

PS: In ogni caso i disoccupati al cancello sono meglio dei testimoni di Geova

2 commenti:

iltempoperso ha detto...

ho letto un po' il tuo blog questa sera,mi piace! e poi per un'appassionata di cinema come me è sempre piacevole leggere dei buoni commenti critici sui fil,

Watanabe ha detto...

Grazie di esser passata e del commento.